Cos’è il plesso solare e dove si trova?

È il più grande centro nervoso autonomo nella cavità addominale, ha funzioni di controllo dei riflessi della respirazione e delle funzioni addominali ed è fortemente suscettibile a sentimenti ed emozioni.

Poggiate una mano sullo stomaco, tra lo sterno e l’ombelico: più o meno a metà, andando verso l’interno del corpo, c’è il plesso solare.

Rappresenta il nostro centro di energia ed è sede delle nostre emozioni. Infatti spesso ansia e stress si ripercuotono nella zona del plesso solare, causando disturbi allo stomaco o all’intestino (fame nervosa, inappetenza, gastrite, colon irritabile, dissenteria, stipsi). In questa zona ci sono moltissimi recettori nervosi che avvertono i nostri cambiamenti d’umore, anche i più piccoli.

Rilassare il plesso solare con il Training Autogeno

Imparare a rilassare il plesso solare può portare grandi benefici, in quanto aiuta a contrastare le contrazioni dovute alle emozioni negative.

Nel Training Autogeno di Shultz l’esercizio del Plesso Solare è in genere tra i più difficili da imparare, poiché coinvolge la muscolatura interna non volontaria, con cui abbiamo scarsa se non nulla confidenza. Per rilassare questa zona è necessario richiamare il sangue, e quindi il calore, nei suoi tessuti.

Dopo aver assunto una posizione comoda e, se desideriamo un rilassamento maggiore, aver eseguito gli esercizi di base del TA, possiamo immaginare il sangue affluire in questa zona apportando vita e calore e sciogliendo ogni tensione. Oppure possiamo immaginare un piccolo sole nel centro del nostro addome che scalda tutto ciò che lo circonda. Proviamo ad usare frasi per indurre queste sensazioni: “plesso caldo e irradia calore”, “il mio addome si inonda di calore”.

Per sperimentare la sensazione di calore e rilassamento nell’addome possiamo semplicemente poggiare sulla pancia una borsa dell’acqua calda o un cuscino di noccioli di ciliegio scaldati in precedenza. Cerchiamo poi di ricordare questa sensazione e richiamarla alla memoria quando avremo necessità di rilassarci. Anche bere una bevanda calda può portare una sensazione di benessere e calore all’addome.

Quando avremo imparato a rilassare il plesso solare potremo usare questa competenza per ascoltare il nostro corpo e prendercene cura. Le tensioni della giornata si sono accumulate in questa zona? Lo stomaco è contratto? Sentiamo come un nodo? La pancia è gonfia o dolorante?

Poggiamo una mano sul plesso, usiamo una induzione o una immagine per rilassare la zona. Ovviamente, se la condizione di stress si cronicizza, dovremmo interrogarci anche sulle cause e sulle possibilità di cambiamento.

Il respiro in Psicosomatica

Emozioni e sistema immunitario